Loading...

Caricamento in corso

Image from
Julien Tromeur


Classifica Libri CATEGORIA (E SOTTOCATEGORIE)

Vai alla classifica generale

Libri in questa classifica: 81

Pagina 2 di 9

Posizione in classifica: 11

La Nostra Tradizione
Storia Della Tifoseria Organizzata Dell'Hockey Forte Dei Marmi Dal 1976 Ad Oggi

Francesco Consigli

Attività sportive - Attività sportive allaperto - Sport invernali

La Nostra Tradizione<br>Storia Della Tifoseria Organizzata Dell"Hockey Forte Dei Marmi Dal 1976 Ad Oggi
Il libro ripercorre la storia della tifoseria fortemarmina fin dalle origini: dagli albori degli anni '70 fino ai giorni nostri. Il prato verde prima e il palazzetto dello sport poi sono stati luogo di ritrovo e aggregazione per varie generazioni di ragazzi non solo del forte, ma anche di gran parte della versilia. Gioiello turistico con un certo benessere, forte dei marmi ha saputo convivere, spesso anche contestando e prendendo le distanze, con una realtà come quella ultras, generalmente sinonimo di grande sport e grande città. Le amicizie trentennali, le grandi rivalità con le tifoserie di viareggio e bassano nei favolosi anni 80, la falange d'assalto e la mitica brigata bulldog, vero spartiacque nel percorso della propria storia, sono l'epicentro dei nostri racconti; senza dimenticare il dualismo con gli ultras eagles di follonica che ha monopolizzato l'hockey pista nazionale nei primi anni 2000. Una tifoseria costante e passionale che ha attraversato anche momenti difficili, minati dalla mancanza di ricambi generazionali, superandoli per tornare all'apice grazie alle nuove generazioni.
Punteggio: 1003
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 21/01/2022

Posizione in classifica: 12

Impacto Training

Fabio Inka

Attività sportive - Attività sportive allaperto - Sport: allenamenti

Impacto Training
Rapido, efficace, divertente e diversificato: ogni allenamento dura solo 20 minuti, è differente dall'altro e bastano poche lezioni per vedere e percepire i primi miglioramenti. Zero attrezzi: è un allenamento 100% a corpo libero che puoi fare ovunque. Al parco, a casa, in una stanza d'albergo, sulla spiaggia, in ufficio. Ti basta pochissimo spazio. Non devi essere già allenato per iniziare: scegli tu il tuo ritmo in base al tuo livello di partenza, troverai 2 versioni per ogni esercizio, una più facile e una più difficile, entrambe efficaci. Perdi grasso ma non massa muscolare: fino a 1 kg di grasso corporeo in meno per ogni settimana di allenamento, mantenendo il tono muscolare. Acceleri il metabolismo e consumi grassi e calorie per le 4-8 ore successive all'allenamento. Aumenti forza ed efficienza muscolare senza gonfiare i muscoli; migliori coordinazione, equilibrio e flessibilità. Aumenti la resistenza cardiovascolare: impacto training è un eccellente sostituto dell'attività aerobica tradizionale. Ottieni risultati visibili e misurabili in 8 settimane con una pianificazione guidata e semplice. Rimani motivato senza stress: riconosci la tua personale spinta all'azione e impari a usarla per realizzare il tuo obiettivo provando gratificazione nel processo. Foto e video descrittivi di ogni esercizio ti aiutano a seguire al meglio il programma di allenamento. Con 33 video tutorial qr code.
Punteggio: 1003
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 23/12/2023

Posizione in classifica: 13

I Colori Del Ghiaccio
Viaggio Nel Cuore Della Groenlandia E Altri Misteri Della Terra Degli Inuit

Robert Peroni

Attività sportive - Scalate

I Colori Del Ghiaccio<br>Viaggio Nel Cuore Della Groenlandia E Altri Misteri Della Terra Degli Inuit
Qual è il momento della nostra vita di cui serbiamo per sempre il ricordo? Può essere stato un viaggio, l'incontro con una persona o un'emozione fugace: con la mente continuiamo a tornarci e ci portiamo dentro la nostalgia di quell'attimo. Robert peroni ci racconta il suo: nel 1983 ha deciso con due compagni di attraversare da parte a parte l'altopiano groenlandese. Un'impresa folle e coraggiosa: tre uomini soli, senza possibilità di comunicare, che trascinavano slitte di più di un quintale, in una regione deserta e in gran parte inesplorata, dove neanche gli animali riescono a sopravvivere. Eppure, in quei tre mesi vissuti ai limiti delle forze, in cui ha 'perso e vinto tutto', robert è entrato in comunione con la neve, ha imparato a riconoscerne le sfumature, a leggere i riflessi del ghiaccio e il cielo. Si è fuso in quel paesaggio immacolato e lì, nudo di fronte a se stesso, ha trovato il proprio senso di appartenenza, tanto che al ritorno non ha più saputo adattarsi a una vita normale e si è trasferito in groenlandia. Oggi, a trent'anni di distanza, ripercorre l'avventura che ha dato una nuova direzione alla sua vita, e ci racconta cosa ha scoperto: un popolo, gli inuit, che sa accettare la morte e la felicità con semplice saggezza; uomini come tobias, il cacciatore, e anda, il suonatore di tamburi, che hanno imparato a vivere nelle case, ma sentono ancora il richiamo degli spazi infiniti dei loro antenati nomadi; e l'incanto di una terra, bella e insidiosa quanto i ghiacci che le danno forma.
Punteggio: 1001
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 10/12/2020

Posizione in classifica: 14

Il Libro Dei Cinque Anelli

Musashi Miyamoto

Attività sportive

Il Libro Dei Cinque Anelli
Il libro è conosciuto anche come 'il libro degli elementi' o 'il libro dei cinque elementi', dato che ognuno dei cinque capitoli del libro ha il nome di uno degli elementi che secondo l'autore costituivano il mondo. I cinque anelli sono: terra, acqua, fuoco, vento, vuoto. Ogni elemento rappresenta un differente aspetto della strategia e si presume che il guerriero che sia in grado di padroneggiare perfettamente i cinque elementi sia un guerriero invincibile.
Punteggio: 1001
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 16/07/2021

Posizione in classifica: 15

Michael Jordan, La Vita

Roland Lazenby

Attività sportive - Pallacanestro

Michael Jordan, La Vita
Nel marzo del 1982 un diciannovenne di wilmington, north carolina, segnò i due punti che regalarono il titolo nazionale ai tar heels. Inizia così la leggenda di michael jordan, destinato a trasformarsi di lì a poco in un'icona della cultura americana, capace di trascendere lo sport e abbattere le barriere etniche e generazionali. Il suo stile fu imitato da milioni di ragazzi che sognavano di essere 'like mike', come recitava uno spot del gatorade, celebre quanto i video girati per la nike con spike lee. Le sue acrobazie e il suo 'sesto senso cinestetico' rivoluzionarono la nba, che mj disertò all'apice del successo in seguito all'omicidio del padre, per tornarvi dopo due anni e conquistare una serie di primati senza precedenti. Ma per quanto perfetta nelle sue epifanie sul campo, l'immagine di jordan nascondeva delle zone d'ombra, la passione per il gioco d'azzardo, i contrasti in seno alla famiglia, che questa biografia esplora per tentare di ricomporre la doppia personalità del campione, dalla quale scaturiva quel feroce agonismo con cui soggiogava avversari e compagni di squadra. Di michael jordan, l''arcangelo dei canestri', roland lazenby ci offre un ritratto completo, partendo dall'infanzia trascorsa con l'indomito bisnonno dawson, contrabbandiere di whisky e zatteriere, per arrivare all'avventura deludente come manager, e soffermandosi sull'epopea dei chicago bulls, ovvero la cavalcata sportiva più avvincente di ogni tempo.
Punteggio: 981
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 12/02/2021

Posizione in classifica: 16

I Segreti Dei Samurai
Le Antiche Arti Marziali

Oscar Ratti

Attività sportive - Arti marziali

I Segreti Dei Samurai<br>Le Antiche Arti Marziali
Questo volume dedicato alle arti marziali del giappone feudale, illustra dettagliatamente le armi, le tecniche, le strategie e i principi di combattimento che resero così terribili i guerrieri giapponesi. Si tratta dell'unica opera occidentale dedicata a questo argomento. Partendo da una panoramica delle prime lotte tumultuose per la supremazia politica, il volume segue e presenta l'affascinante ed inarrestabile ascesa della classe militare verso il potere assoluto. Tutte le più importanti arti marziali sono esaminate in maniera particolareggiata, e l'evoluzione di ognuna di esse è seguita attraverso i più famosi maestri e combattenti. Gli autori trattano inoltre di metodi di preparazione e di allenamento pressoché sconosciuti, considerati generalmente esoterici e spesso anche di origine divina: essi avevano lo scopo di aiutare lo sviluppo del potere interiore dell'uomo, e di fondere tutte le sue energie in un'unica forza concentrata. Il volume si conclude alle soglie dei tempi moderni, e fornisce in tal modo un'ampia e accurata retrospettiva per una migliore comprensione delle arti marziali così come vengono oggi praticate, che si sono irradiate dal giappone in tutto il mondo. Riccamente illustrato, questo studio si approfondisce su ogni forma e tipo di arte marziale, a mani nude o con armi. Oltre che appassionati e cultori di arti marziali, il volume interessa anche studiosi e collezionisti di armi ed armature, i quali troveranno nel testo numerose e dettagliate illustrazioni.
Punteggio: 977
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 25/06/2023

Posizione in classifica: 17

La Via Perfetta
Nanga Parbat Sperone Mummery

Daniele Nardi

Attività sportive - Scalate

La Via Perfetta<br>Nanga Parbat Sperone Mummery
L'avventura di un uomo che, partendo dalla provincia di latina, tra difficoltà e pregiudizi ha lasciato la propria firma nel mondo dell'alpinismo estremo. «se non dovessi tornare dalla spedizione desidero che alessandra continui a scrivere questo libro, perché voglio che il mondo conosca la mia storia». «un alpinista è un esploratore, non resiste a una via di cui si è innamorato, non può sottrarsi al desiderio di tentarla. Perché la visione iniziale è diventata un'idea, e l'idea un progetto a cui pensa tutti i giorni e a cui dedica le sue energie migliori». Sulla terra ci sono quattordici montagne che superano gli 8000 metri: il nanga parbat è una di queste. La nona in ordine di altezza e una delle piú difficili; in particolare se la si affronta dallo sperone mummery, che nessuno ha mai salito. Nei suoi cinque tentativi di conquistare la vetta in invernale, daniele nardi lo ha provato quattro volte. Quel «dito di roccia e ghiaccio che punta dritto alla vetta» aveva catturato la sua immaginazione. Un percorso cosí elegante da sembrare perfetto. L'impresa di nardi e del suo compagno di cordata tom ballard si è interrotta a un passo dalla conclusione, ma daniele, come fa ogni alpinista, aveva messo in conto che potesse accadere, e si era rivolto ad alessandra carati. Hanno lavorato insieme per quasi un anno. Alessandra lo ha seguito al campo base del nanga parbat e, dopo essere rientrata in italia, è rimasta in contatto con lui fino all'ultimo giorno. Nella posta elettronica aveva un'email che era un impegno: terminare il racconto che daniele aveva iniziato.
Punteggio: 971
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 14/10/2021

Posizione in classifica: 18

Il Nostro Sic

Rossella Simoncelli

Attività sportive - Moto

Il Nostro Sic
C'era una volta, tra la spiaggia con gli ombrelloni e la campagna dove si può imparare a guidare il trattore, un'officina piena di attrezzi e un pugno di bambini a cui piaceva andare forte con le minimoto. E tra questi ce n'era uno che voleva sapere il perché di tutte le cose, che amava il modo di correre di eddie lawson e valentino rossi e sognava di diventare un giorno come loro. E poi c'era un ragazzino che passava i pomeriggi a capire come funziona un motore, che la domenica cantava in macchina con babbo e mamma andando alle gare con la moto nel baule, che in trasferta all'estero si portava la piadina per le grigliate tutti insieme a fine gara e che cercava di far ubriacare le ragazze straniere su viale ceccarini ma non sempre gli andava bene. E un giovane uomo che sulla moto ci stava un po' stretto ma che amava vincere. Non solo in pista ma anche a calcetto, a beach-volley, sugli sci, a biliardino, ovunque ci fosse della bagarre. E che aveva scelto una ragazza e quattro amici, sempre gli stessi, e cantava 'siamo solo noi' perché gli piaceva vasco rossi, ma anche 'o surdato 'nnammurato e 'like a rolling stone'. Un guerriero che con la squadra giusta sapeva fare miracoli e se c'era da prendersi a torte in faccia non si tirava mai indietro. Oltre duecento foto a colori, documenti di pista, memorabilia e scritti inediti. I primi giri in minimoto, le serate con gli amici, i rally: quattordici qr code con video rari e divertenti. E un coro di trenta voci per raccontare marco.
Punteggio: 967
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 08/12/2021

Posizione in classifica: 19

L Inter Ha Le Ali

Alessandro Altobelli

Attività sportive - Club sportivi

L Inter Ha Le Ali
I campioni che hanno fatto grande l'inter degli anni settanta e ottanta, di cui cinque artefici del mondiale 1982, rievocano con umorismo e nostalgia la stagione d'oro della squadra nerazzurra «sono cresciuta con la correttezza di baresi, uno che in quindici anni non è mai stato espulso, e con la grinta di bini e canuti. Ho imparato che se vuoi qualcosa devi correre e lottare, come facevano oriali, marini e pasinato. Ho capito che bisogna pensare e ragionare con calma, ma quando è il momento di agire, è necessario farlo con la rapidità di quell'imprendibile ala sinistra di nome muraro. Ho scoperto che per colorare le giornate ci vuole quel pizzico di sregolatezza e la genialità di beccalossi. E che alla fine, qualunque cosa si faccia nella vita, bisogna portarla a termine, bisogna concludere. Come faceva altobelli. » - laura bersellini quando, nel 1978, i nerazzurri di eugenio bersellini sbarcano all'aeroporto di pechino, su una pista occupata solo da velivoli militari, prima squadra occidentale a giocare in quel paese, il destino sta già tessendo le sue trame. Con perfetta simmetria, infatti, anni dopo il fc internazionale milano è stata la prima società italiana ad avere un proprietario cinese. Era un altro mondo, anche nel calcio: non c'erano procuratori, i contratti erano annuali, quindi il rinnovo bisognava sudarselo ogni volta correndo come matti, tutta la squadra era italiana doc, dai giocatori ai manager, e i ruoli in campo erano ben definiti, c'erano le ali, i terzini, i mediani. Non si regalava la maglia autografata ai tifosi, perché era una sola in dotazione per tutta la stagione. E le veline erano ancora solo fogli di carta. I campioni che hanno fatto grande l'inter degli anni settanta e ottanta, di cui cinque artefici del mondiale 1982, rievocano con umorismo e nostalgia la stagione d'oro della squadra nerazzurra, quando la società era come la mamma, che ti allevava e ti faceva crescere, gli allenatori facevano anche la parte del papà severo, e la parola data aveva valore di contratto. E con lo stesso humour e lo stesso affetto, fanno i raggi x alla squadra di oggi. La verità è che il nerazzurro non si toglie con la maglia, rimane impresso sulla pelle, e infatti nessuno di loro ha mai dato l'addio alla beneamata. Quello che ancora oggi rimane invariato, e che li accomuna agli oltre quattro milioni di tifosi, è il cuore grande del popolo interista. E la sua eterna capacità di sognare.
Punteggio: 963
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 26/06/2023

Posizione in classifica: 20

Vincere O Morire
Gli Assi Del Calcio In Camicia Nera (1926-1938)

Enrico Brizzi

Attività sportive - Calcio

Vincere O Morire<br>Gli Assi Del Calcio In Camicia Nera (1926-1938)
A partire dal 1926, la storia del calcio italiano e quella del regime s'intrecciano in maniera indissolubile: il ras romagnolo leandro arpinati diventa il dominus di uno sport che esce dal suo periodo pionieristico e assurge a passione nazionale. Sono stagioni trionfali per il torino del 'trio delle meraviglie' e per la juventus del 'quinquennio d'oro', per l'ambrosiana di meazza e per il bologna 'che tremare il mondo fa'; sono gli anni della roma 'testaccina' e della lazio di silvio piola, protagoniste di derby infuocati e determinate a portare il primo scudetto nella capitale. A marcare l'epica del calcio italiano arrivano, sollecitati con forza dalla dittatura, i grandi trionfi degli azzurri: i titoli mondiali del 1934 e del 1938, e quello olimpico ottenuto nel 1936. Pozzo e schiavio, baloncieri e ferraris iv, cesarini e borei diventano in queste pagine personaggi a tutto tondo, e intrecciano i loro destini con quelli di gerarchi, dame, attrici e intellettuali dell'epoca - da d'annunzio a malaparte, da emilio lussu a carlo rosselli. Un affresco che fa rivivere, tra fasti e contraddizioni, il fatale inclinarsi di una società conformista verso il disastro della seconda guerra mondiale.
Punteggio: 963
               

Ultimo aggiornamento punteggio: 15/03/2023

Privacy & Policy
Cosa è e come funziona ClassificheLibri.it
[email protected]